I migliori tool e servizi online per articolisti

servizi online per articolisti
Marco Ponteprino

Marco Ponteprino

Articolista, Copywriter, Newser e SEO. Grande appassionato di scrittura e web, grazie ad anni di studio e pratica, sono riuscito a coronare il mio sogno e a lavorare stabilmente sulla rete come contet web creator.

Quali sono i principali programmi e servizi online per articolisti?

Anche se può sembrare superfluo che questo tipo di lavoro necessiti di particolari software, in realtà la rete propone svariati siti in grado di aiutare chi si appresta a scrivere sul Web.

I classici word processor, seppur utili allo scopo, non sono gli unici “ferri del mestiere” di un articolista.

Al riguardo, ti basta dare un’occhiata a quanto offre Google Docs. Si tratta di qualcosa in più di un semplice surrogato delle più celebri suite da ufficio, sia di Microsoft Office che di altri servizi open source.

La facilità di condivisione e la possibilità di interagire con altri utenti direttamente sui documenti creati, permette a questo servizio cloud di essere ormai uno strumento essenziale per chiunque opera nel nostro settore.

Parlare di quanto offerto da Google però, è decisamente scontato e facilmente reperibile anche dai neofiti: in questo articolo ti proporrò qualcosa di più.

Software e servizi online per articolisti? Dipende molto dallo stile di lavoro

Per quanto concerne il lato software, costituito dunque da programmi che vanno installati sul computer, molto dipende dal tipo di lavoro che si intende svolgere.

TED NotepadPersonalmente utilizzo una sorta di blocco note freeware chiamato TED Notepad. Si tratta, a grandi linee di un Blocco note di Windows con opzioni molto interessanti e utili.

Tra le varie funzioni proposte, vi è quella denominata Stay on top, che consente al programma di rimanere sempre in primo piano.

Ridimensionando la finestra affinché occupi meno spazio possibile, è possibile copiare i propri appunti e averli sempre a portata di occhio e di mano (tra l’altro eliminando la formattazione in caso di copia-incolla).

Editing immagini

Tieni presente che, chi lavora nella scrittura, non deve per forza essere un grafico. Dunque basta davvero poco per poter sopperire alle necessità di un articolista.

TED Notepad e Paint.NET sono due app di cui non riesco a fare a meno, ma si tratta di gusti personali. Le alternative di certo non mancano!
Se lavori direttamente su un CMS, sai bene come la gestione delle immagini sia delicata. L’argomento e le varianti in tal senso sono diverse: penso che in futuro dedicherò un articolo a parte su come ottimizzare le immagini su WordPress.

Nonostante ciò, volevo citare un piccolo software con cui mi trovo particolarmente bene. Si chiama Paint.NET, anche in questo caso un’app totalmente gratuita. In pochi secondi è possibile ridimensionare l’immagine, gestendo il formato e ottimizzando il peso.

Molti colleghi/committenti usano servizi online più rapidi, ma personalmente preferisco gestire in locale le immagini. Anche se si tratta di gusti personali e potresti pensarla diversamente da me.

I servizi online utili a chi scrive

Passiamo a qualcosa di decisamente più “sostanzioso”, ovvero i servizi online per Web Writer con cui ho avuto a che fare negli ultimi anni.

In questo caso, prima di scendere nei dettagli, devo spendere giusto un paio di parole per Google Calendar, strumento ideale per gestire calendari e piani editoriali di ogni tipo. Semplicemente irrinunciabile per chi ha un volume di lavoro medio-alto e deve gestire diversi progetti contemporaneamente.

Addentrandoci ulteriormente nei servizi che uso abitualmente invece, penso che riuscirò a sorprenderti facilmente con qualche piattaforma che non hai mai visto.

Scrivere senza distrazioni

Per chi non ha necessità immediata di impaginare un articolo su qualunque tipo di CMS, può essere utile avere una piattaforma online su cui buttare giù idee di getto, senza preoccuparsi troppo di formattazione o quant’altro.

In tal senso posso segnalare Zenpen.io, un tool semplice da usare e senza troppi fronzoli. Oltre alla modalità notturna, questo offre un pratico counter e la possibilità di salvare in file in formato TXT o HTML.

Simile, ma al contempo leggermente più avanzato, è invece Calmlywriter, altro tool che permette la scrittura in maniera semplificata e senza distrazioni di sorta. In questo caso però, puoi fruire di alcune funzioni decisamente più professionali.

Il documento creato infatti, può essere direttamente stampato dalla piattaforma online, è possibile inserire immagini nonché salvare il file in diverse estensioni come TXT, MD, HTM, DOCS.

EdottrInfine, non possiamo non citare Eddotr, un ulteriore passo avanti verso un vero e proprio word processor online. Di fatto, si tratta di una sorta di alternativa a Google Docs.

Tra le varie funzioni utili, oltre all’immancabile counter, ti segnalo la possibilità di condividere con altri il documento e di gestire con folder e file manager più file testuali. Il file può essere esportato solo come TXT, ma con un semplice copia e incolla, è possibile praticamente fare di tutto con le parole digitate.

Anche in questo caso parliamo di una piattaforma totalmente gratuita.

Scrivere senza usare le dita: (forse) si può fare!

Un altro tool interessante, che emula i dettati teoricamente fattibili con Google Docs, è dictation.io. Quello che a prima vista sembra un semplice editor di testo, si rivela in realtà qualcosa di molto più profondo.

Al di là della peculiarità che determina il nome stesso del tool (ovvero la possibilità di effettuare dettati), esso presenta altre caratteristiche interessanti. Tra le tante ti posso ricordare:

  • la possibilità di condividere il testo via twitter
  • riprodurre vocalmente il testo scritto (o dettato)
  • spedire il testo tramite mail
  • stampare quanto scritto o realizzare un PDF al volo
  • stampare il file in TXT

Anche se personalmente non mi trovo a mio agio con i dettati, si tratta comunque di un servizio che possiamo considerare interessante. In ogni caso, ho ritenuto che questo tool dovesse comunque rientrare nella lista dei migliori servizi online per articolisti.

Per chi lavora in inglese…

Una piattaforma ancora più raffinata, soprattutto per chi lavora in lingua inglese, è Hemingway Editor.

Di fatto, questo strumento, permette di preparare un testo anglofono tenendo conto di alcuni fattori come la facilità di lettura, la presenza o meno di forme passive e l’uso (ed eventuale abuso) di avverbi.

Come è facile intuire, per chi lavora in italiano, questo tool perde la pressoché totale utilità. Nonostante ciò, resta una piattaforma perlomeno interessante dal punto di vista del suo sviluppo.

Contare le parole

Che tu sia un web writer che lavora pagato a progetto o a parole, può esserti sempre molto utile avere sotto controllo la lunghezza di un testo.

Il servizio semplice ma efficace proposto da contacaratteri.it, permette non solo di contare le parole presenti in un testo, ma anche di tenere conto di caratteri, frasi e paragrafi. Infine, il tool offre anche una stima del tempo di lettura e di quanto tempo si impiega a leggerlo a voce alta.

Niente male per un tool così semplice, vero?

Pulire il testo dalle formattazioni precedenti

Il copia-incolla è molto utile, per gestire parole straniere difficili da scrivere o per altri motivi. Il problema legato a questa pratica però, è principalmente uno: la formattazione preesistente.

Poter ripulire un testo da formattazioni varie può farti guadagnare parecchio tempo durante il lavoro.
Per pulire il testo dalla formattazione, basta utilizzare un servizio basilare come TextCleanr . In alternativa dovrebbero essere disponibili anche delle estensioni per Google Docs come Text Cleaner che, per certi versi, possono risultare anche particolarmente funzionali.

Eliminare le linee duplicate

Altro problema legato a impaginazione e formattazione, può essere la gestione delle linee duplicate. Chi passa il proprio testo attraverso word processor e CMS, può talvolta ritrovarsi con dei contenuti che presentano problemi a livello di linee.

In questo caso, Textmechanic e i diversi tool che offre, possono risultare in aiuto concreto, in grado di far risparmiare parecchio tempo e fatica al web writer.

Come hai potuto vedere, non si tratta di strumenti di lavoro straordinariamente complessi. Il loro utilizzo è semplice e, in determinati contesti, può aiutarti a ridurre i tempi.

Ovviamente se conosci altri tool o servizi online per articolisti interessanti o se sei uno sviluppatore che ne sta pubblicizzando uno, non esitare a contattarmi per aggiornare la lista.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on vk
VK
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email
Share on delicious
Delicious
Share on pocket
Pocket