Guadagnare scrivendo online: è davvero possibile?

Web Writer a lavoro
Marco Ponteprino

Marco Ponteprino

Articolista, Copywriter, Newser e SEO. Grande appassionato di scrittura e web, grazie ad anni di studio e pratica, sono riuscito a coronare il mio sogno e a lavorare stabilmente sulla rete come contet web creator.

Guadagnare scrivendo online può essere un modo per sbarcare il lunario?

Il sogno di ogni Web Writer alla prime armi è quello di poter vivere in maniera più che dignitosa facendo ciò che più ama, ovvero scrivere.

Se anche tu aspiri a questo status o se, molto più semplicemente, intendi raccogliere qualche spicciolo dalla tua passione, devi sapere che questo settore è alquanto complesso.

Sotto questo punto di vista, basta dare un’occhiata alle offerte di lavoro sul Web: qui si spazia dalle richieste assurde (come 7-8 articoli al giorno da 1.000 parole, 7 giorni su 7) fino a compensi che vanno ben oltre il ridicolo!

Orientarsi nell’attuale campo del web writing italiano è tutt’altro che semplice. Se speri di poter guadagnare qualcosa dalla tua scrittura dunque, dovresti leggere questo articolo per fare alcune considerazioni riguardo il rapporto tra tempo e gli introiti legati alla scrittura online.

Guadagnare scrivendo online non è semplice, ma neanche impossibile!

Se stai cercando di intraprendere questa carriera, sappi che la possibilità di guadagnare o meno, dipende da diversi parametri. Se è vero che lo stile di scrittura e la scorrevolezza possono essere importanti, vi sono altri fattori da considerare e che possono sembrare insignificanti in un primo momento.

In un ambito così concorrenziale, devi sapere che per ogni lettera di presentazione o curriculum che invii a un potenziale committente, vi sono in realtà molti altri pretendenti.

Andiamo dunque a vedere cosa devi offrire a chi cerca un articolista per proporti e avere chance maggiori di ingaggio.

Conoscenza SEO

Web Writer lavora su laptopAl giorno d’oggi infatti, il web writing prevede, per esempio, una conoscenza perlomeno basica dell’ottimizzazione SEO onsite.

Negli ultimi anni, anche i siti di carattere editoriale hanno compreso come non sia possibile diffondere i propri contenuti esclusivamente tramite i social network.

Le tecniche per favorire il posizionamento dunque, sono diventate pressoché essenziali anche per newser e simili.

Affidabilità e puntualità

L’affidabilità è una caratteristica tanto rara quanto apprezzata. Nessun committente o amministratore di un sito può fare a meno di articolisti affidabili.

A prescindere dall’argomento trattato e dall’abilità del Web Writer, un articolista che sparisce nel nulla, senza rispondere a mail o attraverso gli altri canali di contatto, non è ben visto. Abbinato a tutto ciò poi, va considerata anche la puntualità delle consegne.

Il mio consiglio, se ti stai avvicinando al settore, è di non esagerare con i lavori commissionati. Tieni sempre conto che down di linea o problemi di varia natura sono dietro l’angolo…

Per programmare il tuo lavoro in maniera efficace poi, puoi sempre affidarti a strumenti come Google Calendar.

Conoscenza di uno o più settori specifici

Per guadagnare scrivendo online è necessario sapersi orientare attraverso gli innumerevoli argomenti trattabili sul Web.

I più comuni (spesso i più interessanti per chi scrive) vedono un numero impressionante di articolisti e newser. Entrare in argomenti come calcio, film o videogiochi e sperare, da subito, di incassare cifre accettabili, è pura illusione.

Nota bene: ciò non significa che non si hanno chance, ma solamente che la gavetta sarà probabilmente molto più lunga e tortuosa.

Trovare un medico che, con cognizione di causa, scriva per una piattaforma di medicina non è semplice. Dunque, gli amministratori di un sito saranno probabilmente costretti a pagare di più l’articolista rispetto alle medie di mercato, c'è qualcosa che non quadra!

In compenso, esistono delle nicchie in cui gira molto denaro, i committenti non si fanno problemi a pagare molto di più. In altri casi, trattandosi di settori specifici e di natura tecnica, hanno difficoltà a trovare persone competenti che se ne occupino.

Vuoi alcuni esempi? Criptovalute, finanza e argomenti derivati, eros e scommesse sportive rientrano in questi settori. Particolari tematiche tecniche, invece, possono riguardare la scienza o la medicina.

Essere specializzati in un singolo settore dunque paga… ma c’è anche un rovescio della medaglia. Si tratta pur sempre di una nicchia ristretta e, seppur lucrosa, il mercato della scrittura online è soggetta a repentini e frequenti cambiamenti.

Specializzarsi o diventare Web Writer duttili?

Come hai potuto capire, secondo la mia personale esperienza, specializzarsi può portarti a guadagnare di più ma al contempo rende più difficile individuare un cospicuo numero di committenti.

Essere Web Writer duttili però, comporta anche altri vantaggi. Le Web Agency infatti, sono spesso alla ricerca di articolisti capaci di districarsi su più tematiche. Queste, difficilmente pagano cifre elevate, ma offrono il vantaggio di una mole di lavoro elevata e costante.

Inoltre, è possibile fare esperienza venendo a contatto con colleghi più esperti o con SEO in grado di fornire alcune conoscenze inerenti il loro settore.

Ovviamente, questo tipo di lavoro è lontano anni luce da chi redige news o editoriali. Si tratta di scrivere per argomenti disparati, magari per un sito che vende frigoriferi o per idraulici e ambiti simili.

Non sono tematiche particolarmente appetibili ma, d’altronde, si tratta pur sempre di un’opportunità per guadagnare denaro e al contempo fare pratica nella cerchia della scrittura online.

Quanto puoi incassare scrivendo online?

Il risultato, in termini economici, del tuo lavoro dipende da molti fattori. Competenza nell’argomento trattato ed esperienza, hanno sicuramente un peso notevole.

Nei primi mesi impegnati a rendere più interessante il tuo portfolio, a volte anche con lavori poco retribuiti. Un po' di gavetta tocca a tutti!

Il mercato, come puoi appurare dando uno sguardo in rete. Si spazia dal newser sottopagato che lavora come un pollo in batteria (anche io ho cominciato così!), fino a Copywriter che possono permettersi di vivere ai tropici, lavorando un paio di ore al giorno.

Più alzi l’asticella, più devi convincere il committente che i tuoi articoli non solo sono piacevoli alla lettura, ma risultano anche particolarmente persuasivi.

Come già accennato, un novizio del settore può faticare ad arrivare a fare 300-400 euro al mese, mentre chi ha capacità e pazienza per raggiungere certi livelli, può moltiplicare esponenzialmente queste somme.

Scrittura online e fisco

Infine, se intendi guadagnare scrivendo online devi per forza tenere conto anche del fisco. Sotto questo aspetto, non posso darti grandi indicazioni in quanto ho aperto partita IVA all’estero e sono da diversi anni lontano dall’Italia.

Di sicuro, se stai cominciando a muovere i primi passi nel settore, ti consiglio di cominciare con un basso profilo.  Il fisco italiano infatti, è ben noto per spremere come limoni i contribuenti e dunque, aprire una tua partita IVA all’inizio, potrebbe risultare deleterio.

C’è però un’alternativa per iniziare a scrivere e guadagnare, cercando di comprendere meglio questo settore. Sto parlando delle ritenute d’acconto, utili per chi ha un giro d’affari estremamente contenuto. Il passo successivo poi, potrebbe essere il regime forfettario. Per approfondire questa tematica però, ti consiglio di chiedere consiglio direttamente al tuo commercialista di fiducia.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on vk
VK
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email
Share on delicious
Delicious
Share on pocket
Pocket